Richiesta di riprese video consiglio comunale

riprese consiglio comunale

La Lega Nord di Cassola ha presentato in consiglio comunale la seguente proposta di delibera.

 

Proposta di delibera: REGOLAMENTO PER LA RIPRESA E MESSA IN ONDA AUDIO/VIDEO DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE EDELLE COMMISSIONI.

Premesso:
• Che la comunicazione è diventata  ormai l’elemento fondamentale per misurare il cambiamento della Pubblica Amministrazione, facendo sorgere nell’ ente locale l’esigenza non solo di rappresentarsi, ma di entrare in relazione permanente con la società;
• Che diventa, pertanto importante e di grande utilità l’idea di diffondere attraverso il web le sedute del Consiglio Comunale e delle Commissioni perché garantisce la possibilità per i cittadini di seguire in modo diretto quanto avviene nell’ambito dell’organo più rappresentativo del Comune, permettendo nel contempo di adempiere gli obblighi previsti in materia di comunicazione dalla legge n. 150/2000;
• Che attualmente alle seduta del Consiglio Comunale, oltre agli addetti alla stampa, partecipano poche persone, solitamente cittadini direttamente coinvolti dalle pratiche trattate e quindi, questa iniziativa della ripresa audio/video, potrebbe servire per espandere la platea e nello stesso tempo essere d’incentivo ai consiglieri comunali per stimolare ed accrescere il loro grado di responsabilizzazione quali rappresentanti  politici, avvicinandoli al cittadino;
• Che, essendo il Consiglio Comunale luogo di dibattito, i dibattiti scaturiti in Consiglio possono proseguire su internet, dando avvio a nuove discussioni e approfondimenti.

 

Ravvisata la necessità:
• Di approvare il regolamento atto a definire i criteri delle riprese audio/video e conseguente messa in onda e/o in rete

PROPONE
1. Di approvare il Regolamento per la disciplina delle riprese audio-video delle sedute del Consiglio Comunale e delle Commissioni, come da bozza allegata sub a)

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Bozza sub a)

COMUNE DI CASSOLA
PROVINCIA DI VICENZA

 

REGOLAMENTO
PER LA DISCIPLINA DELLE
RIPRESE AUDIO-VIDEO DELLE SEDUTE DEL
CONSIGLIO COMUNALE E DELLE COMMISSIONI CONSIGLIARI.

 

Art. 1
(Finalità)

Il presente Regolamento disciplina il servizio di ripresa e trasmissione audio-video delle
riunioni di Consiglio Comunale e delle Commissioni .

Art. 2
(Funzioni)

Il Comune di Cassola , attribuisce alla diffusione audio-video delle sedute pubbliche
del Consiglio Comunale e delle Commissioni, la funzione utile di favorire la partecipazione dei cittadini all’attività politico/amministrativa dell’Ente.

Art. 3
(Informazione sull’esistenza di telecamere)

Il Presidente del Consiglio Comunale o il Presidente la Commissione ha facoltà di autorizzare riprese e trasmissioni audio-video, fornendo preventiva informazione a tutti i partecipanti alla seduta.
Art. 4
(Tutela dei dati sensibili)

E’ fatto esplicito divieto nelle sedute di fare interventi sullo stato di salute e su altri dati
personali definiti sensibili ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.

Art. 5
(Limiti di riprese televisive delle sedute)

Le riprese audio-video dovranno essere limitate ogni qualvolta debba essere assicurata
la riservatezza dei soggetti presenti o degli argomenti oggetto del dibattito.

Art. 6
(Autorizzazione per l’accesso della strumentazione)

L’ammissione nell’aula consiliare o sala delle Commissioni di telecamere e di altri strumenti di videoripresa, l’utilizzo di servizi ed il collegamento delle attrezzature, devono essere autorizzati, dal Presidente del Consiglio, o dal Presidente della Commissione.






E’ consentita la ripresa delle adunanze a mezzo di registratori vocali, videocamere e
mezzi comunque idonei a tale scopo nei soli casi in cui debba essere garantito il diritto di

cronaca e solo previa autorizzazione del Presidente e semprechè non ostacolino il
regolare svolgimento delle sedute.
E’ tassativamente vietata ogni altra attività privata di registrazione, sotto forma di audio e
video, nelle medesime adunanze.

Art. 7
( Limiti di trasmissione)

E’ vietata la messa in onda di parti o “spezzoni” delle riprese effettuate, eccezion fatta per
le trasmissioni che garantiscono il diritto all’informazione (es. telegiornali) mandati in onda
da testate giornalistiche regolarmente operanti nel territorio e legalmente autorizzate alla
trasmissioni via etere o via cavo.
Art. 8
( Limitazione diritto di cronaca)

Salvo che all’interno di trasmissioni che garantiscono il diritto all’informazione
(es. telegiornali) mandati in onda da testate giornalistiche regolarmente operanti nel
territorio e legalmente autorizzate alla trasmissioni via etere o via cavo , non è consentito
agli operatori esprimere opinioni o commenti durante le riprese.

Art. 9
(Modalità di trasmissione)

Le trasmissioni delle sedute consiliari o Commissioni potranno essere svolte in diretta o in differita.
Art. 10
(Interviste)

Gli Amministratori ed i Consiglieri comunali potranno concedere interviste, al fine di
evitare ogni intralcio al lavori del Consiglio o Commissione durante lo svolgimento delle sedute ,esclusivamente all’esterno della sala consiliare o sala delle Commissioni.

Art. 11
(Applicazione)

La presente disciplina avrà efficacia dall’intervenuta esecutività della relativa
deliberazione consiliare di approvazione.

Categoria:

Seguici

Segui Cassola.info sulle nostre pagine Facebook e Twitter, per tenerti sempre informato.

Facebook Twitter RSS

Seguici su Facebook

Foto recenti

  • Cassola inizi 900 Asilo di Cassola 1978 Asilo Asilo - anni 40 Asilo anni 70 Villa Ca Mora Cassola - piazza anni 50 Campagna Cassola anni 50 Cassola - via Roma - anni 50 Cassola - passaggio a livello anni 50 Cassola - piazza anni 50 stazione ferroviaria Cassola rotonda piazza Calzolaio Pozzo di via Roma Funzione religiosa con Don Bruno piazza Cassola municipio cassola passaggio a livello stazione e tabacchi viale Capitello Cassola - piazza - anni 90 Cassola - viale capitello - anni 90

Account