Beach Volley a Cassola ???

Pubblichiamo qui di seguito una petizione on-line per sostenere l'inizativa di vari appassionati del beach volley di tutto il comprensorio bassanese,che trovano negli impianti di San Giuseppe di Cassola una struttura funzionale e fruibile a tutti.

Purtroppo l'Amministrazione comunale per far fronte a delle lamentele pervenute ha deciso di far chiudere tale impianto,e l'associazione di volontari e appassionati con loro grande dispiacere si è veduta costretta a migrare negli impianti sportivi di un comune limitrofo. Qui di seguito pubblichiamo la lettera di un appassionato a questo sport ,che da qualche anno è diventato una disciplina olimpica e in costante aumento per numero di praticanti.

 

"ciao a tutti, con questa petizione vorrei raccogliere più firme possibili da tutti i beachers che amano questo sport; vi spiego subito il problema. A S.Giuseppe di Cassola (VI) vi è un'area attrezzata per la pratica del beach volley che, per qualità e dimensioni, è difficile trovare in altre zone urbane dell'intero Veneto: è costituita da 3campi recintati ed aveva un'impianto di irrigazione automatico per bagnare la sabbia; purtroppo la vicinanza con le abitazioni circostanti ha portato pochi (per non dire una soltanto) vicini a lamentarsi ogni anno per problemi che tutt'ora facciamo fatica a comprendere dato che gli orari di apertura e chiusura concordati con il Comune sono sempre stati rispettati e che il classico problema del "polverone" che si solleva quando si gioca è stato risolto con l'installazione dei sopracitati irrigatori. Quest'anno l'Amm. comunale ha dato retta a queste poche persone (le quali, oltre a non capire la bellezza di uno sport come il nostro, non capiscono che i campi hanno anche un alto valore socio-ricreativo essendo utilizzati anche dai vari Crec, corsi di minivolley e persone comuni che vogliono passare del tempo con gli amici) e ha ridotto al minimo gli orari di utilizzo della struttura portando l'associazione sportiva che li gestiva a lasciare e trasferirsi in altra sede; l'area quindi, in caso non venisse ripresa in mano da chi in tanti anni l'ha sempre gestita in maniera impeccabile, è destinata ad un totale abbandono ed è proprio questo che noi vogliamo evitare. Ci stiamo già adoperando per una raccolta firme cartacea tra gli abitanti di Cassola che sarà sottoposta il prima possibile al Sindaco e all'Assessore dello Sport alla quale volevo affiancare una raccolta firme online di chi ha avuto l'onore di calcare quella sabbia e conosce la struttura di cui parlo, ma anche di chi non ha interessi diretti nella vicenda abitando distante che però solo per la passione che ha verso questo sport si sente di sostenere la nostra causa in quanto non è accettabile chiudere una struttura come quella che vi ho descritto. In sintesi ciò che noi chiediamo:

-orari di apertura: 9.00-13.30, 16.00-22.30, rispettando quindi gli orari di riposo pomeridiani e serali di chi abita intorno;

-possibilità di apertura anche la DOMENICA, in quanto non si vede la differenza tra dei campi da beachvolley e dei campi da calcetto i quali sono utilizzabili tutti i giorni;

-accordo formale con la Pallavolo Cassola, nella persona di Vigo Flavio, per una gestione pluriennale della struttura.

GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE CI SOSTERRANNO!!!!

Finco Matteo"

Categoria:

Seguici

Segui Cassola.info sulle nostre pagine Facebook e Twitter, per tenerti sempre informato.

Facebook Twitter RSS

Seguici su Facebook

Foto recenti

  • Cassola inizi 900 Asilo di Cassola 1978 Asilo Asilo - anni 40 Asilo anni 70 Villa Ca Mora Cassola - piazza anni 50 Campagna Cassola anni 50 Cassola - via Roma - anni 50 Cassola - passaggio a livello anni 50 Cassola - piazza anni 50 stazione ferroviaria Cassola rotonda piazza Calzolaio Pozzo di via Roma Funzione religiosa con Don Bruno piazza Cassola municipio cassola passaggio a livello stazione e tabacchi viale Capitello Cassola - piazza - anni 90 Cassola - viale capitello - anni 90

Account