Papa Francesco contro il lusso sfrenato della curia romana

papa francesco

L'opera di trasparenza e di riavvicinamento alla gente iniziata da Papa Francesco continua incessantemente e non conosce sosta, non ultima la sua iniziativa di donare ai poveri ospitati nelle strutture della Caritas romana del denaro.

Tuttavia le difficoltà non mancano e fa veramente scalpore la notizia apparsa nel quotidiano "La Repubblica" del 20 aprile 2014 in cui si evidenzia soprattutto l'ultimo scandalo ,in ordine di tempo, della curia romana. 

In tale articolo si fa chiaro riferimento al mega attico in fase di ultimazione in Vaticano che ha visto l'ira del Pontefice abbattersi contro il cardinal Tarcisio Bertone, ex segretario di Stato, reo di essersi fatto ristrutturare un appartamento di ben 700 metri quadrati contravvenendo alla regola di povertà che da sempre contraddistingue Papa Bergoglio.

Come rivela Repubblica l'ex segretario di Stato "abiterà in 700 metri quadri nel palazzo di fianco alla modesta residenza del Papa". Ma i lavori di ristrutturazione sono diventati un caso

Repubblica · 20 aprile 2014

Della decisione di Papa Francesco di vivere non negli storici e sfarzosi appartamenti vaticani ma in un modesto bilocale di 70mq a Santa Marta si sa tutto. Quello che non si sapeva è che, invece, l'ex segretario di Stato, il cardinale Tarcisio Bertone, ha ordinato una mega ristrutturazione per il suo attico a Palazzo San Carlo. Un attico di circa 700 metri quadrati.

In pratica tra qualche mese, "prima dell'estate", l'ex segretario di Stato vivrà in una reggia grande dieci volte l'appartamento del Papa.

"In Vaticano, entrando dalla Porta del Perugino, la Domus Sanctae Marthae e il Palazzo San Carlo sono edifici vicini. La prima di dimensioni ridotte, il secondo imponente" scrive Repubblica.

Quando Bergoglio, dopo aver osservato i complessi lavori di ristrutturazione nella struttura a fianco, è stato informato su chi sarebbe stato il suo vicino di casa, si è arrabbiato non poco (…) la sua ira su chi in Curia ancora resiste al suo titanico tentativo di cambiamento non è passata inosservata il Giovedì santo prima di Pasqua quando, davanti al clero riunito in San Pietro, si è scagliato contro i preti "untuosi, sontuosi e presuntuosi", che devono avere invece "come sorella la povertà".

Categoria:

Seguici

Segui Cassola.info sulle nostre pagine Facebook e Twitter, per tenerti sempre informato.

Facebook Twitter RSS

Seguici su Facebook

Foto recenti

  • Cassola inizi 900 Asilo di Cassola 1978 Asilo Asilo - anni 40 Asilo anni 70 Villa Ca Mora Cassola - piazza anni 50 Campagna Cassola anni 50 Cassola - via Roma - anni 50 Cassola - passaggio a livello anni 50 Cassola - piazza anni 50 stazione ferroviaria Cassola rotonda piazza Calzolaio Pozzo di via Roma Funzione religiosa con Don Bruno piazza Cassola municipio cassola passaggio a livello stazione e tabacchi viale Capitello Cassola - piazza - anni 90 Cassola - viale capitello - anni 90

Account