Maroso fa il punto sulla rotatoria di via Grande

Dopo la replica sulla sistemazione dell'incrocio tra via Roma e via Grande arrivata nell'ultima seduta di consiglio comunale da Silvia Pasinato, una replica peraltro "fuoriluogo", in quanto fatta all'interno di una discussione che riguardava il bilancio e l'attuazione dei programmi, Maroso chiarisce una volta per tutte la situazione della rotatoria di Cassola. "Con la Provincia - spiega Maroso - ci sono stati solo accordi verbali, e a me non risulta che gli accordi si facciano in questa maniera."
La Provincia quindi non è mai stata coinvolta formalmente per la realizzazione della rotatoria, ma solo per il progetto semaforico. Quindi le condizioni per iniziare i lavori della rotatoria non ci sono mai state.
L'amministrazione Maroso ha presentato a luglio alla Provincia il progetto della rotatoria redatto dalla ex amministrazione Pasinato, e sono ancora in attesa di un parere sulla sua fattibilità. Se la Provincia riterrà fattibile il progetto, la rotatoria si farà. Molti però sono i dubbi sulla reale validità del progetto, e a questo punto non resta che attendere il verdetto della Provincia.

Categoria:

Commenti

Ritratto di poentaelatte

Nel frattempo, però, in attesa di questa fantomatica rotatoria, perchè l'amministrazione comunale non provvede ad imbastire qualche altro miglioramento viario all'interno del nostro territorio comunale? Qualcosa che non dipenda dalla precedente amministrazione comunale! Si potrebbe realizzare, ad esempio, una bella rotatoria (disassata verso nord) all'incrocio tra via Gaidon (fatidica, alla luce dell'ultima vicenda, contrastante con le opere della vicina Bassano, con cui sarebbe più opportuno coltivare maggiore sintonia d'intenti) e via Ca' Baroncello, per snellire e rendere più fluido il traffico, ma contemporaneamente, per dare maggiore lustro e rispetto alla stessa villa storica e più ordine alle cose (considerato che il pezzo di campaccio davanti alla villa è un'autentica inutile bruttura e, ugualmente, quella specie di parcheggio, a sud del campo da rugby Bassano, potrebbe perdere qualche metro a favore di una moderna rotatoria, ottimizzando il parcheggio stesso che, tra l'altro, in quel punto non è così essenziale, se non per l'utenza della farmacia comunale di Bassano e pochi altri, ma piucchè sufficiente ai bisogni attuali, in quanto, il campo da rugby, può eventualmente, avvalersi anche e soprattutto del parcheggio esistente a nord). Oppure, cosa aspettate a fare quella preventivata rotatoria, all'intersezione tra viale San Giuseppe e via San Bonaventura (pure con eventuale disassamento verso ovest)? Sarebbe una scelta molto opportuna pure questa, considerata l'elevata pericolosità di questo punto nevralgico del traffico cittadino!!! Dai, suvvia, datevi una mossa, visto che non se ne parla di tassare i rifiuti secondo il peso effettivo del secco conferito, ma continuate a perseverare iniquamente sull'incoerente binomio "superficie dell'immobile + componenti nucleo familiare". Per i cittadini, non mi sembra stiate discontandovi molto dalla realtà della precedente amministrazione, perchè, a parte la diretta streaming del consiglio comunale (che è certamente una innovazione interessante), per il resto, tutto langue ancora. Pertanto, io direi, andiamo al sodo, con interventi che dimostrino realmente la capacità di voler effettivamente migliorare la condizione di giustizia ed equità sociale all'interno del nostro contesto comunitario, altrimenti, la famigerata trasparenza, senza ulteriore seguito di concretezza, rimane solo fumo negli occhi...

Ritratto di poentaelatte

Ringrazio il signor Cocco per aver richiamato il link che rimanda al recente articolo del Giornale di Vicenza e che parla di questa tanto attesa rotatoria così desiderata anche dalla nuova amministrazione comunale di Cassola. Speriamo che la proposta si materializzi quanto prima... voglio essere paziente : a me andrebbe bene anche entro l'estate dell'anno prossimo, purchè si faccia finalmente!

Ritratto di cocco

Non serve ringraziare, è un piacere leggere commenti scritti in modo educato, anche se critici.
Anch'io detesto quell'incrocio, vedrei proprio bene la realizzazione di una rotonda; sono però scettico sulla possibilità di realizzarla in tempi brevi: si tratta di un incrocio percorso da TIR, in arrivo o diretti alla BAXI; inoltre è diviso in 2 comuni e c'è di mezzo il campo da rugby.
Insomma, bisogna studiarla bene e realizzarla meglio, anche perchè gli avvoltoi sono sempre in agguato.......
Saluti

Ritratto di darioscapin

E’ stata pubblicata la documentazione ufficiale che dimostra ciò che l’ex sindaco Silvia Pasinato ha sostenuto nel suo comunicato stampa . In primis che il progetto della Rotatoria via Roma –via De Gasperi a Cassola è un progetto presentato dell’amministrazione Pasinato .

cassolanews.wordpress.com/2014/10/28/tutta-la-verita-sulla-rotonda-di-via-roma-via-de-gasperi-a-cassola-nelle-carte/

Ci si domanda quale interesse abbia l’amministrazione Maroso a sostenere che la precedente amministrazione non avrebbe presentato il progetto. A che scopo racconta favole ai cittadini quando la verità sta scritta nelle carte?

Seguici

Segui Cassola.info sulle nostre pagine Facebook e Twitter, per tenerti sempre informato.

Facebook Twitter RSS

Seguici su Facebook

Foto recenti

  • Cassola inizi 900 Asilo di Cassola 1978 Asilo Asilo - anni 40 Asilo anni 70 Villa Ca Mora Cassola - piazza anni 50 Campagna Cassola anni 50 Cassola - via Roma - anni 50 Cassola - passaggio a livello anni 50 Cassola - piazza anni 50 stazione ferroviaria Cassola rotonda piazza Calzolaio Pozzo di via Roma Funzione religiosa con Don Bruno piazza Cassola municipio cassola passaggio a livello stazione e tabacchi viale Capitello Cassola - piazza - anni 90 Cassola - viale capitello - anni 90

Account